WHISTLEBLOWING FAQ

 

Chi è un  whistleblower e cos'è il whistleblowing?

Il whistleblower è il soggetto che individua un illecito o un'irregolarità sul luogo di lavoro, durante lo svolgimento delle proprie mansioni, e decide di segnalarlo secondo l’apposita procedura. Il whistleblower svolge un ruolo di interesse pubblico, in quanto dà conoscenza all'ente di appartenenza, di problematiche o rischi connessi agli illeciti segnalati. Il whistleblowing consiste nelle attività di regolamentazione delle procedure atte a proteggere e tutelare l'anonimato dei segnalanti ed incentivare la segnalazione degli illeciti.

Come vengono trattate le segnalazioni di utenti non provvisti di credenziali (segnalazioni anonime)?

È da rilevare che la norma preveda la riservatezza del segnalante e non l'anonimato. Chiunque voglia segnalare un illecito deve quindi dichiarare le proprie generalità che saranno mantenute riservate.

È prevista ad ogni modo una modalità di segnalazione che non prevede la registrazione (modalità anonima, ovvero prive di elementi che consentano di identificare il mittente della comunicazione).  Le segnalazioni anonime, ai sensi della normativa vigente, verranno prese in considerazione per ulteriori verifiche solamente se relative a fatti di particolare gravità e con un contenuto che risulti adeguatamente dettagliato e circostanziato.

Come viene gestita l'identità del mittente della segnalazione?

Le segnalazioni e l'identità del soggetto che effettua una segnalazione sono altamente riservate. Il software, con modalità strettamente aderenti alla norma, separa la segnalazione dall'identità del segnalante. L'accesso all'identità del segnalante è pertanto concessa esclusivamente al R.P.C.T. e all’OdV tramite precisi accorgimenti di sicurezza, che registrano l'accesso all'identità, con richiesta della motivazione.

Il software registra tutte le attività e gli accessi, incluso l'accesso motivato all'identità del segnalante da parte del R.P.C.T. e dell’OdV.

Il software genera inoltre l'impronta del messaggio che viene inviata via mail o pec al segnalante al fine di garantire che le segnalazioni inoltrate siano inalterate e non modificabili.

Dal punto di vista informatico è quindi garantita l'assoluta inviolabilità dei sistemi e la massima riservatezza.

Caricamento in corso Caricamento in corso